Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
32

Cosa vedere a Dubai in 3 giorni

Prenota i tour e le attività più popolari a Dubai Prenota i tour e le attività più popolari a Dubai da 16€ Scegli le date

Dubai è una destinazione meravigliosa per un viaggio e anche tre giorni possono andar bene se non avete maggior tempo disponibile per visitare e godervi tutte le attrazioni più importanti. Certo una pianificazione attenta e meticolosa (ma senza esagerare) vi potrà essere di grande aiuto!

Ma prima di partire, sempre meglio informarsi sul clima, il visto e l’assicurazione sanitaria.

Quanto ai principali luoghi da vedere a Dubai in tre giorni molti sono gratuiti mentre per quelli a pagamento vi basterà prenotare i biglietti in anticipo per evitare file e lunghe attese. Prenotare online i biglietti vi permetterà di risparmiare un bel po' di tempo e di beneficiare anche di qualche sconto. Spostarvi dall'aeroporto e da un luogo all'altro poi sarà semplice. Con i mezzi pubblici o con un taxi arriverete ovunque velocemente a costi piuttosto modesti.

  1. Primo Giorno
    Dubai marina e Downtown Dubai
  2. Secondo Giorno
    Il litorale e le sue spiagge poi Bur Dubai
  3. Terzo Giorno
    Atlantis Aquaventure The Palm

Giorno 1: Alla scoperta dei lussuosi centri commerciali di Dubai

I luoghi dello shopping tra Jebel Ali e Dubai Marina

Impensabile partire da Dubai senza una visita ai suoi centri commerciali che sono da considerare vere e proprie attrazioni dell’emirato arabo. Pur non trovando un nome con cui chiamarli diverso da “centri commerciali, questi diventano a Dubai luoghi di ritrovo, dove trascorrere ore se non intere giornate grazie alla presenza non solo dei tradizionali negozi, ristoranti e caffetterie ma anche di attività da praticare e cose da vedere.

In più, ce ne sono alcuni che potremmo definire “a tema”. Sto parlando, ad esempio, dell’Ibn Battuta Mall. Si tratta di un centro commerciale molto interessante che porta il nome dell’esploratore marocchino Ibn Battuta Mall che iniziò a viaggiare per i mondo molto giovane, a soli 21 anni e per i 24 anni successivi non fece altro esplorare posti vicini e soprattutto lontani come l’India, la Persia e la Cina. Anche il centro commerciale è una sorta di viaggio poiché ogni sezione è ispirata ad uno di questi Paesi da lui visitati, sette per l’esattezza.

In alternativa all’Ibn Battuta Mall, potreste dedicare la mattinata ad un altro must-to-see, il Dubai Marina Mall che si trova nell’elegante quartiere di Dubai Marina e rappresenta un altro dei centri commerciali più grandi, più belli e più frequentati. Al suo interno, non mancano lusso e grandi marche, e lungo i suoi oltre 30.000 mq di superficie e i 4 piani si riesce a trovare proprio di tutto, compreso un hotel di lusso a 5 stelle: l’Address Dubai Marina affacciato direttamente sulla marina e sul porto.

Cerchi un'offerta hotel a Dubai?
In collaborazione con: Booking.com

Cerchi un'offerta hotel a Dubai?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

Downtown Dubai tra Dubai Mall e Burj Khalifa

La seconda parte della giornata, invece, vi consiglio di trascorrerla a Downtown Dubai. Qui si trova una delle tappe fondamentali di Dubai, il Dubai Mall famoso per essere il centro commerciale più grande del mondo e per una location d’eccezione che si trova a pochi metri, il Burj Khalifa, che vanta un altro primato, quello di “grattacielo più alto del mondo”. Il Dubai Mall accoglie al suo interno oltre 1200 negozi e diverse attrazioni interessanti dall’Acquario e lo Zoo Sottomarino e lo Zoo Sottomarino al Dubai Ice Rink e Kidzania per chi viaggia con i bambini.

All’esterno, invece, da non perdere la piattaforma At The Top, posta al 124° piano del Burj Khalifa che vi regalerà un incredibile e spettacolare panorama di Dubai a 360 gradi. Potete acquistare i biglietti online o direttamente sul posto ma vi consiglio di prenotare la visita con un po’ di anticipo per evitare disagi e attese. Completamente gratuito è invece lo spettacolo delle Fontane danzanti che si muovono seguendo il ritmo della musica e simulando con i loro getti illuminati una sorta di danza. Da non perdere!

Per mangiare, all’interno dei centri commerciali troverete di sicuro un sacco di opzioni diverse che spaziano dalla cucina italiana a quella asiatica.

Giorno 2: Mattina in spiaggia e pomeriggio a base di “cultura”

Non si può andare a Dubai e non regalarsi una giornata di relax in spiaggia. A questo proposito ecco qualche consiglio per organizzarla al meglio senza perdersi le tappe più importanti della costa durante i tre giorni a Dubai. Intanto c’è da fare una precisazione importante.

Non tutte le spiagge sono ad accesso libero. Alcune sono riservate solo agli ospiti degli hotel e per entrare bisogna sborsare cifre molto alte. Altre invece sono gratuite oppure richiedono il pagamento di una tariffa, stavolta bassa a fronte della quale offrono servizi aggiuntivi, come la presenza di un guardia spiaggia. Qui di seguito, vi elenco le spiagge più interessanti. Potreste dedicare alcune ore al mare e visitarne un paio, tra mattina e primo pomeriggio.

Le spiagge più belle di Dubai

Una delle più importanti spiagge di Dubai è la Jumeirah Beach Park che è anche la principale spiaggia pubblica di Jumeirah. Qui ad accogliervi troverete fini sabbie dorate e l’incantevole e rigenerante verde dell’omonimo parco in cui è immersa. Conosciuta anche come l’Open Beach di Jumeirah, la Russian Beach di Dubai è ad accesso gratuito e il suo nome è dovuto principalmente alla presenza di numerosi lavoratori russi e dell’Europa centrale.

Altre due spiagge di Dubai assolutamente imperdibili sono la Kite beach, dove come potete capire dal nome alzando la testa vedrete di frequente volteggiare aquiloni multicolore. Ma c’è un’altra presenza che rende questa spiaggia assolutamente imperdibile: quella del Burj al Arab, anche conosciuto come La Vela, uno degli alberghi più lussuosi del mondo, che si trova ad appena 20 minuti di distanza.

Aperitivo e pranzo in una location esclusiva

E già che ci siete, approfittatene per concludere la giornata in modo esclusivo al Burj Al Arab. Ci si può fermare per un aperitivo allo Skyview Bar, dal quale si può anche godere di uno dei panorami più suggestivi di Dubai oppure prenotare un tavolo per pranzo o per cena. Neanche a dirlo, i prezzi non sono proprio economici ma se avete in mente qualcosa di speciale per il vostro viaggio a Dubai, è un’esperienza da prendere in considerazione.

Visita a Bur Dubai per conoscere la Dubai più autentica

Se dopo aver visto la Dubai da cartolina, quella delle spiagge, dei centri commerciali e degli imponenti grattacieli vi stuzzica l’idea di andare a caccia di qualcosa di più autentico fate un salto nel quartiere storico della città, Bur Dubai, ovvero la vecchia Dubai. Qui lusso ed eccessi scompaiono e lasciano il posto ad edifici tradizionali e persone ordinarie che conducono una vita semplice ma in compenso un gran numero di luoghi storici che vi consentiranno di conoscere meglio il passato di Dubai.

Tra i più importanti da visitare è certamente Al Bastakiya, una delle zone più autentiche della città che, a differenza di altre, è riuscita seppur a fatica a conservare vecchi edifici ed è per questo considerata la vera “capitale” culturale di Dubai. C’è poi un ulteriore elemento che li contraddistingue: i Barjeel, le tradizionali torri del vento che risucchiavano l’aria fresca all’interno degli ambienti e che al tempo venivano utilizzati al posto dei nostri condizionatori d’aria.

Approfittate dell'immersione nella cultura locale per prenotare una cena a base di piatti tipici.

Giorno 3: Atlantis Aquaventure The Palm per una giornata diversa dal solito

Per cambiare registro e regalarsi una giornata diversa, possiamo trascorrere un po’ di tempo all’Atlantis Aquaventure The Palm. Di che sto parlando? Dell’enorme parco acquatico futuristico parte dell’Atlantis Resort, il resort a 5 stelle situato su Palm Jumeirah, la famosa isola artificiale a forma di palma, divenuta ormai uno dei simboli di Dubai. Ma non pensate al solito parco divertimenti: il Resort Atlantis The Palm è una città nella città.

Basti pensare alla sua estensione: ben 46 ettari su cui è stato possibile realizzare una sorta di centro multifunzionale, ispirato al mondo perduto di Atlantide. Per raggiungere Atlantis da Dubai, è sufficiente utilizzare la bellissima monorotaia che vi catapulterà letteralmente in un mondo nuovo e meraviglioso cui il parco acquatico Aquaventure Waterpark che dei 46 ettari ne occupa 17, offre attrazioni interessanti per tutti, soprattutto per le famiglie ma anche la possibilità di rilassarsi.

Cosa fare all’Atlantis Aquaventure The Palm di Dubai

Da non perdere, in particolare attrazioni acquatiche come “The Lost Chambers Aquarium” interessante sia per grandi che per piccoli che saranno guidati in un percorso alla scoperta del mito di Atlantide, l’Ambassador Lagoon, il più grande acquario a cielo aperto del Medio Oriente, in cui è possibile immergersi e le attività legate ai delfini dato che c’è la possibilità di incontrarli, accarezzarli, conoscerli meglio e nuotare con loro a Dolphin Bay, un habitat per delfini fra i più sofisticati al mondo.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Ma le sorprese al Parco Acquatico dell’Atlantis non finiscono qui. Anche gli amanti dello sport, del fitness e della racchetta, possono trovare un ambiente perfetto in cui unire relax e movimento, combinando nella loro vacanza gli allenamenti ad un sano riposo, reso possibile grazie alla possibilità di effettuare un trattamento SPA e scegliere tra diversi tipi di massaggi, l’aromaterapia, trattamenti anti età e terapie di altro genere.

Dove mangiare e dove pernottare all’Atlantis The Palm

Ma l’Atlantis The Palm non è solo divertimento anche buona cucina che si può gustare in uno dei tanti ristoranti e locali, specializzati nella preparazione di piatti a base di pesce, alcuni dei quali offrono un’eccezionale vista. Non mancano comunque piatti etnici, ispirati alla tradizione culinaria cinese, quelli di casa nostra grazie alla presenza di un ristorante italiano oppure piatti di carne alla griglia da gustare in una tipica steakhouse.

Ma la cena non è l’unica possibilità che avete trascorrendo una giornata in questo parco meraviglioso. Per chi è interessato anche ad un dopo cena, non mancano locali tranquilli in cui bere qualcosa come l’Ossiano Bar, il Nobu Bar o il Levantine con panorama sullo skyline di Dubai oppure discopub e discoteche come il N’Dulge per ballare, Live @Atlantis per ascoltare della buona musica e fare festa in spiaggia al Nasimi Beach.

E dopo la giornata impegnativa, un po’ di riposo è necessario. Perché non approfittarne per alloggiare in una delle 1500 stanze dell’Atlantis?

Ottima vista a parte, al loro interno troverte un’eleganza e un comfort unici. Come per ogni hotel, avrete a disposizione camere entry level, camere dell’Imperial Club e le Club Suites con vista sull’Ambassador Lagoon oppure sul Golfo e su The Palm a 270 gradi. E se non dovessero bastarvi, c’è sempre la Royal Bridge Suite con i suoi 1000 metri quadri, dotata di ascensore privato, tre camere da letto e un intero staff a vostra totale disposizione.

32
Quanto ti è stato utile questo articolo?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Dubai è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0